Attenzione: fiori delicati che sfidano il freddo

Mentre camminiamo nei primi giorni di febbraio tra i boschi e sentieri del Lazio, i nostri occhi spesso vengono attratti da piccoli e delicati fiori.
Tra i primi a preannunciare il risveglio della Natura sono il Bucaneve e lo Zafferano comune.

Bucaneve o Galanthus nivalis

BUCANEVEjpg

Il bucaneve, che ha diversi nomi comuni (Fora neve, Foraneve, Fior di neve, Galantino, Campanella del lupo, Lacrima bianca, Stella del mattino), ma il suo nome scientifico è Galanthus nivalis.  Questo nome deriva da due parole greche, “gala” che significa latte e “anthos” fiore, un fiore bianco come il latte, “nivalis” è invece riferito alla sua precoce fioritura in mezzo alla neve.
 
E' un fiore tipico invernale che fa parte della flora spontanea protetta. Infatti, la specie è considerata minacciata ed è tutelata da diverse convenzioni internazionali (CITES II; Direttiva Habitat 92/43/CEE; IUCN). A livello nazionale è considerata specie protetta nelle regioni alpine (esclusa la Val d'Aosta dove non è presente), in Emilia Romagna, in Toscana e nel Lazio.

Zafferano comune o Crocus biflorus

20210204_110823 1jpg

Anche lo  Zafferano comune spesso si vede fiorire in mezzo alla neve, è una pianta quanto  delicata tanto tenace, che non ha paura del freddo.

Il nome del genere (Crocus), deriva dal greco Kròkos, che significa “filo di tessuto” e si riferisce ai lunghi e ben visibili stimmi del fiore. La pianta può arrivare fino a 10 centimetri ed è costituita da un bulbo sotterraneo ovale ricoperto di guaine bianche, che sviluppandosi nel sottosuolo riesce a resistere in condizioni climatiche avverse.

Nella medicina popolare gli stimmi si utilizzavano per la loro proprietà tonica, per rafforzare l’organismo e per stimolare ed attivare il sistema nervoso e vascolare. La pianta contiene degli alcaloidi che la rendono leggermente tossica, per questo motivo è sconsigliato l’uso domestico.

Compilato a base di seguenti materiali:
http://www.parcocastelliromani.it/inners/pages/il-bucaneve-o-stella-del-mattino
http://www.parcocastelliromani.it/inners/pages/crocus-biflorus-un-fiore-tenace-che-sfida-il-freddo
http://www.csmon-life.eu/pagina/dettaglio_specie/120